Una nuova sedia per LIVONI firmata dagli studenti di Accademia Italiana

Il progetto di design presentato al Salone del Mobile di Milano 2024

Una nuova sedia per LIVONI firmata dagli studenti di Accademia Italiana
Una nuova sedia per LIVONI firmata dagli studenti di Accademia Italiana

Il progetto di design presentato al Salone del Mobile di Milano 2024

Una collaborazione importante quella tra Accademia Italiana e LIVONI, storica azienda di sedute di Udine che dal 1895 si distingue per la sua storia, la sua tradizione e la capacità di ricerca e innovazione di processo e di prodotto. Un brand dall’heritage importante con la passione per la cura del dettaglio e pronta ad accogliere le idee innovative dei giovani designer.

 

Roma, 6 maggio 2024

 

Dalla sua fondazione, la missione di LIVONI è realizzare un prodotto durevole e di design, nel rispetto dell’ambiente e dei suoi collaboratori. Questa volontà si traduce in ricerca di forme e dettagli dal design sfidante e mai banale. Nel suo operato vuole mantenere viva la tradizione della lavorazione artigianale della sedia in legno, tipica del territorio.

Il brief progettuale lanciato agli studenti del terzo anno di Interior and Product Design richiedeva la rielaborazione di una classica sedia LIVONI utilizzabile in spazi comuni, in cui il recupero delle parti fosse centro dello studio con l’obiettivo di prendere prodotti storici, rendendoli contemporanei nello smaltimento e facilitando la rimessa in circolo dei materiali più virtuosi.

Con queste premesse, gli studenti hanno lavorato sull’idea di una seduta-sistema che, attraverso componenti aggiunti o sottratti, potesse cambiare funzione e scopo, re-interpretando un modello esistente attraverso una lettura contemporanea dei suoi dettagli.

Il progetto vincitore, “Tasca”, di Isabella Zofrea ed Erica Perrotta, è stato prototipato e presentato al Salone del Mobile di Milano con l’obiettivo di renderlo un prodotto commercializzabile dall’azienda.

Di seguito un estratto della lettera che l’amministratore unico di Livoni, dott. Maurizio Zilio, ha inviato agli studenti per complimentarsi dell’ottimo lavoro svolto:

Rivolgo un sentito ringraziamento al prof. Christian Ludovici [...] ma soprattutto rivolgo un grazie e un plauso ai giovani coinvolti per la maestria e capacità dimostrata nella realizzazione dei progetti e nella loro presentazione grafica. [...] Inoltre, un’ultima considerazione personale, frutto della mia esperienza professionale e lavorativa: sono rimasto sorpreso e impressionato dalle vostre capacità, in termini di progettazione e presentazione dei modelli realizzati. Sono sicuro che con questa preparazione e capacità, raggiungerete ottimi risultati in campo professionale, una volta terminati gli studi.